mercoledì 15 novembre 2017

"Qualche spunto..." #6 - Come fare... rendere felice il nostro gatto di Laura Borromeo e Maria Cristina Crosta

Buongiorno Amici dei Libri e buon mercoledì!

Oggi ho deciso di affrontare un tema diverso da quelli che porto solitamente sul blog; forse però, non così tanto (wink!)

Titolo: Come fare... rendere felice il nostro gatto. 
Autore: Laura Borromeo; Maria Cristina Crosta
Illustratore: Isabella Giorgini
Editore: Sistemi Editoriali
Formato: Ill., ediz. a colori, brossura
Anno edizione: 2017
Pagine: 224 

Acquistalo subito!

Vivere in armonia con il nostro gatto è un'esperienza positiva e appagante per entrambi. Lo scopo di questo libro, scritto da un'esperta comportamentale e da una affermata veterinaria, è quello di fornire le tante informazioni che ci permettano di vivere in sintonia con lui. Attraverso le illustrazioni che rendono piacevole e intuitivo il racconto, vengono forniti molti esempi pratici utilissimi per organizzare la casa a sua misura, oltre a idee e soluzioni per costruire i giochi che più apprezza e che favoriscono il suo benessere. Infine, pratiche indicazioni di carattere veterinario ci aiuteranno a mantenerlo in salute.

Dietro alla mia decisione di raccontarvi qualcosa di questo libro c’è una storia, una favola che parla di una bimba e di come il suo già presente e innato amore verso gli animali si è sviluppato, diventando parte integrante della sua vita.

Era il 1999, non avevo ancora 10 anni e, da poco, io e la mia famiglia avevamo perso una cagnolina, vissuta con noi per 14 anni, e la gattina che mi avevano regalato 3 anni prima per sopperire alla ormai prossima dipartita di Alice. Nonostante avessimo affrontato con grande sofferenza le molteplici malattie dei due animali, io e mia madre non abbiamo avuto dubbi: direzione gattile, verso l’adozione di due gatti.

Quello che abbiamo trovato ad aspettarci è stato sorprendente e meraviglioso: due gattini di 6 mesi “chiedevano” di essere salvati insieme perché, dopo essere stati salvati entrambi dalla medesima persona, Laura Borromeo, in seguito agli atroci primi mesi di vita che hanno vissuto, hanno fatto amicizia e sono diventati inseparabili. 

Non vi stupirete di certo se vi dico che li abbiamo adottati all’istante ma aggiungo che hanno vissuto felicemente con noi per 15 anni la femmina, Ginevra, e per 18 il maschio, Artù

Vi ho raccontato questa storia per introdurvi il personaggio che incarna la Dottoressa Laura Borromeo, comportamentista animale che, trovandosi davanti ad un cucciolo di gatto di pochi giorni, malato a tal punto da aver perso la vista, ha deciso di opporsi alla sua soppressione dichiarando di vederlo “troppo vitale per non avere un’occasione”; la suddetta occasione l’ha portato a vivere fino a 18 anni. 

Con questo libro, insieme alla Dottoressa Maria Cristina Crosta, la Borromeo ha voluto trasmettere una parte della sua più che ampia conoscenza a tutti coloro che desiderano occuparsi di un gatto, trattando anche temi di calibro elevato con estrema leggerezza e grande dinamismo, il tutto coadiuvato dalle splendide immagini ad opera di Giorgini.

Edito da Sistemi editoriali, il libro fa parte di una collana “educativa” che tocca gli argomenti più disparati; vi consiglio caldamente di sbirciare il loro catalogo, che trovate qui

Per quanto mi riguarda ho trovato il libro altamente istruttivo, capace di andare a riempire i frequenti vuoti caratteristici di un apprendimento scaturito unicamente dall’esperienza personale: avendo gatti in casa e occupandomene da quando avevo circa 6 anni, spesso mi auto-convinco di essere a conoscenza di quasi tutto ciò che c’è da sapere sul mondo felino, cadendo clamorosamente in errore.

Non è mia intenzione ridurre l’intero discorso ad un banale “guarda che se prendi un animale poi te ne devi occupare, non è un peluche”, luogo comune piuttosto veritiero ma, a parer mio, fortemente limitato. Avere un animale domestico non comporta esclusivamente un impegno pratico, come nutrirlo o portarlo dal veterinario, quanto il dispendio di energie impiegate a capire quali siano le esigenze del proprio animale, prima di poterle soddisfare. 

Spero quindi di potervi fornire uno spunto originale ma soprattutto utile e di qualità per migliorare la vostra vita in compagnia dei gatti, in questo caso specifico, e di tutti gli animali che mai possiate adottare, in generale <3 

Acquista il libro!

#pazzagioia


10 commenti:

  1. Sembra un libro perfetto per tutti gli amanti degli animali, io non ho gatti ma un cane che si chiama Artù 😉

    RispondiElimina
  2. Sembra un libro veramente adorabile! 😘

    RispondiElimina
  3. Ma è bellissimo questo libro **
    E il messaggio profondo che passa è davvero istruttivo

    RispondiElimina
  4. Io ho una cagnolina pestifera di nome Ollie, va bene lo stesso? 😍❤

    RispondiElimina